tumore al seno

Il sistema è stato sviluppato alla cattedra di Chirurgia Plastica della facoltà di Medicina e psicologia dell’Università La Sapienza di Roma

ROMA – Nasce la prima ‘App’ che consente la misurazione del volume mammario con un metodo semplice e statisticamente affidabile, basato su uno studio scientifico.  La App per piattaforme IOS (iPhone, iPad, iPod e altre) è stata sviluppata alla cattedra diChirurgia Plastica della facoltà di Medicina e psicologia dell’Università La Sapienza di Roma, da Fabio Santanelli, in collaborazione con Benedetto Longo. Sono state studiate 10 diverse misurazioni antropometriche su 88 donne, poi sottoposte a mastectomia per tumore al seno all’ospedale Sant’Andrea. In un secondo momento le misurazioni sono state messe in relazione con i volumi mammari rilevati dal campione operatorio, estraendo solo tre misurazioni, quelle statisticamente significative. 

Continua a leggere

La notizia arriva dai primi risultati di uno studio clinico di fase II condotto alla Mayo Clinic. La combinazione di brostallicina cisplatino mostri un’attività antitumorale nelle pazienti pesantemente pre-trattate, dimostrando di allungare la sopravvivenza libera da progressione di oltre tre mesi.

Sono primi risultati incoraggianti, quelli ottenuti da brostallicina in combinazione con cisplatino nel trattamento delle donne con carcinoma metastatico al seno di tipo triplo negativo, presentati da Cell Therapeutics al San Antonio Breast Cancer Symposium (SABCS) tenutosi negli Stati Uniti. I risultati sono relativi a uno studio clinico di Fase II sponsorizzato da un Cooperative group e condotto alla Mayo Clinic.

Continua a leggere

I risultati di una ricerca pubblicata su Nature Communications. Fumo, cibo e alcol possono influire sulla salute della nostra discendenza. Ripercussioni sul bebè se la mamma in attesa assume estrogeni.

PREVENIRE il tumore con uno stile di vita corretto. Secondo l’Associazione delle leghe europee contro il cancro può far scendere del 50% il rischio di ammalarsi. Ma ora una ricerca statunitense rivela che comportamenti sbagliati non influiscono solo sulla salute delle mamme, ma anche sulla loro discendenza. Figli, nipoti e pronipoti potrebbero sviluppare più facilmente un tumore se la donna, soprattutto in gravidanza, mangia male, fuma, assume alcol e fa una vita sedentaria. Anche l’assunzione di estrogeni da parte delle puerpere, inoltre, potrebbe alterare in modo permanente le cellule del bebè e anche quelle dei suoi futuri figli, portando le donne a sviluppare un cancro al seno. 

Continua a leggere


Come spiega la guida realizzata da Onda, la possibilità di valutare il rischio eredo-familiare di insorgenza di tumori permetterà di offrire alle pazienti strategie di prevenzione, diagnosi e terapia. Nel 2013 partorà anche un nuovo progetto di screening alla mammella basato sulla densità mammaria.

Possibilità per le donne di valutare il rischio eredo-familiare di sorgenza di tumori  della mammella e dell’ovaio offrendo, alle pazienti a rischio, strategie di prevenzione, diagnosi e terapia. È questa la nuova frontiera che, partendo da questi due tumori, coinvolgerà in un prossimo futuro – e a 360 gradi – la prevenzione oncologica.

Continua a leggere

Si è svolto sabato 27 ottobre, presso l’elegante cornice del Casale della Regina di Velletri, il primo convegno organizzato dall’A.N.D.O.S (Associazione Nazionale Donne Operate al Seno) Onlus Comitato di Velletri, dal titolo “Prevenzione: una sana e semplice abitudine”.
Iniziato alle 9:00, si è svolto fino alle 13:00 con gli interventi dei medici presenti, che hanno portato più di un chiarimento riguardo il percorso di prevenzione e dei metodi medico-chirurgici più efficaci per affrontare questo tipo di neoplasia. Il convegno è iniziato con i saluti della presidente del Comitato di Velletri, Ombretta Colonnelli, visibilmente emozionata per il numeroso pubblico, ma anche per la presenza degli altri Comitati Andos del Lazio e dei vertici nazionali. Dopo i saluti, Ombretta Colonnelli ha dato la parola alla vice-presidente nazionale dell’A.N.D.O.S., Caterina De Filippis che ha voluto ricordare i motivi della fondazione di questa associazione, che sul territorio italiano può ormai vantare 57 comitati. 

Continua a leggere

COMUNICATO STAMPA

APERTO FINO A GIUGNO IL TESSERAMENTO PER L’ANDOS VELLETRI

Si è svolta proprio il giorno della festa delle donne, l’otto marzo, la cena per il tesseramento all’associazione Andos (associazione nazionale donne operate al seno) e quale migliore occasione per sostenere una causa così importante. L’Andos di Velletri, presieduta da Ombretta Colonnelli, ha organizzato la serata presso il noto ristorante veliterno “Da Duilio” conosciuto da tutti come “Stanghiggia” e numerosi sono stati gli ospiti presenti, cinquantacinque per la precisione, che hanno rinnovato o fatto ex novo la tessera Andos, tutti sempre più convinti che sostenere questa battaglia contro il cancro al seno e diffondere il fondamentale messaggio dell’importanza della prevenzione sia necessario per sconfiggere un male che colpisce sempre più donne in Italia ma che può essere, per fortuna, sempre più sconfitto grazie al progresso della medicina e appunto, alla prevenzione.

Continua a leggere

Il Medico Risponde

Il Medico Risponde

Calendario

<< Set 2019 >>
lmmgvsd
26 27 28 29 30 31 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 1 2 3 4 5 6

Eventi

  • Non ci sono eventi

Newsletter

Inserisci qui la tua e-mail per iscriverti!